Loading Attendere...
ARS ET LABOR GROTTAGLIE
Prova autorevole
Prova autorevole
News pubblicata il 03-12-2017
L’Ars et Labor Grottaglie con una prova impeccabile e autorevole si porta a casa, da Capurso, tre punti fondamentali. Terza vittoria consecutiva e terza partita senza subire goal, i ragazzi di mister Marinelli con una gara attenta, decisa e di carattere battono la rivelazione del campionato li dove nessuno ci era mai riuscito. Un 2 a 0 maturato nei secondi 45 minuti quando i biancoazzurri hanno esercitato il massimo della pressione.

Cronaca
Primo tempo combattuto con le squadre che si sono contese ogni pallone in mezzo al campo ma con poche azioni rilevanti.
9° lancio lungo per Gigantiello che spizzica di testa per Pastano, l’esterno biancoazzurro scatta sulla fascia destra e mette al centro per Carbone che stoppa e, appena dentro l’area, scocca un tiro violento sul secondo palo sbagliando mira;
32° punizione dal vertice alto sinistro dell’area del Grottaglie calciato da Gesuito A., tiro violento direttamente in porta e respinta a pugni chiusi, in sicurezza, di Termite;
43° punizione di Camassa dalla propria metà campo per Carbone, l’attaccante grottagliese sfugge alla marcatura e mette al centro dell’area dove Gigantiello colpisce di testa, la palla destinata sotto la traversa trova la punta delle dita di Iacobellis che con un vero miracolo devia in angolo.

Secondo tempo ad appannaggio del Grottaglie che ha gestito le operazioni in mezzo al campo trovando meritatamente i due goal vittoria.
11° Gesuito A. serve in corridoio Giovannielli il cui tocco viene neutralizzato dalla tempestiva uscita bassa di Termite;
24° punizione sulla sinistra dalla lunga distanza calciata da Carbone, tiro forte e teso verso la porta, la palla respinta da un difensore finisce sui piedi di Appeso che di prima intenzione calcia di collo esterno destro con la sfera che, leggermente toccata da un avversario, finisce nel sacco lasciando impietrito Iacobellis: Capurso 0 Grottaglie 1;
41° ripartenza dell’Ars et Labor Grottaglie, Carbone porta palla e premia l’inserimento di Appeso che entra in area e serve il liberissimo Collocolo che, a porta vuota, chiude i conti segnando la seconda rete: Capurso 0 Grottaglie 2.

Si è giocato su un campo al limite della praticabilità che non ha di certo favorito il più tecnico Grottaglie. I biancoazzurri hanno comandato le operazioni in mezzo al campo con bei fraseggi e all’occorrenza hanno sfruttato le palle lunghe per gli attaccanti che hanno quasi sempre messo in apprensione la retroguardia avversaria. Partita vinta meritatamente da undici leoni che non hanno lasciato spazio ai padroni di casa, in grado di colpire, in modo letale, un avversario ben organizzato e pericoloso. I biancoazzurri hanno mostrato personalità e tanta convinzione, nel secondo tempo il pallone è sempre stato tra i piedi del Grottaglie che è riuscito ad imbastire pregevoli trame confermando il buon momento di forma psico-fisico. In una settimana definita cruciale questo è sicuramente il primo tassello, giovedì ci sarà il ritorno dei sedicesimi di Coppa contro il Manduria e domenica prossima il big match contro la capolista Brilla, oggi fermata, in casa, dal San Marzano.

Tabellino
CAPURSO - ARS ET LABOR GROTTAGLIE: 0 - 2
Formazioni
CAPURSO: Iacobellis, Giordano (Balenzano), Milella, Ranieri (Tarantino), Lovergine, Gesuito M., Schiraldi, Rubino, Giovannielli, Cherubini (Cherubini), Gesuito A. A disp. Carrassi, Gioncade, Tursi, Pepe. All. Prigigallo.
ARS ET LABOR GROTTAGLIE: Termite, Pisano, Appeso, Collocolo, Camassa, Amaddio, Pastano (Zito), Fonzino, Gigantiello (Masella), Napolitano (Lecce), Carbone (Sanarica). A disp. Annicchiarico, Trani,  Cantoro. All. Marinelli.
Marcatori: 24°st Appeso, 41°st Collocolo
Ammoniti: Milella (C), Ranieri (C), Rubino (C), Amaddio (G), Pastano (G), Carbone (G).
Espulsi: Rubino (C) per doppia ammonizione.
Arbitro Gioacchino Defazio della sezione di Barletta.

Le dichiarazioni di fine partita:
Mr Marinelli: “Abbiamo gestito la gara dal primo all’ultimo minuto, abbiamo fatto noi la partita, vittoria meritata. Giocavamo contro una squadra forte, una partita difficile giocata su un terreno che non ci ha favorito assolutamente. Abbiamo cercato sempre e comunque di fare gioco, siamo usciti alla distanza sia da un punto di vista fisico che tattico. Nel secondo tempo ho rivisto l’assetto tattico per avere maggiore spinta sulle fasce per essere più incisivi. Ormai da almeno tre settimane ci stiamo esprimendo su livelli molto buoni, basta vedere Castellaneta e oggi. Abbiamo raggiunto un certo equilibrio, la fase difensiva funziona meglio e sono tre gare che non subiamo reti. In avanti invece siamo in grado di costruire e realizzare. Dobbiamo continuare così e archiviare la partita di oggi per pensare alle altre.”

Il Direttore Sportivo Mimmo Ligorio: “Abbiamo vinto mostrando tanto carattere, approccio alla gara molto positivo. In mezzo al campo la palla l’abbiamo gestita sempre noi, sempre attenti sulle seconde palle riuscendo ad impedire al Capurso di ripartire. Vittoria importantissima in un momento veramente delicato, terza vittoria consecutiva per giunta ottenuta su un campo dove nessuno, fin ora era riuscito a farlo e dove pochi ci riusciranno. Ho visto una squadra compatta, unita che si è espressa bene, con i reparti ben sincronizzati e una copertura armoniosa ed efficace del campo. Sono soddisfattissimo, nel secondo tempo loro sono crollati mentre noi abbiamo dimostrato di avere ancora birra nelle gambe. La partita è stata preparata molto bene, bravi tutti. Domenica prossima ospiteremo il Brilla Campi, la capolista, che oggi ha pareggiato alla quale abbiamo rosicchiato due punti. Dobbiamo farci trovare pronti, così come abbiamo fatto in queste ultime giornate e come sicuramente si farà trovare pronto il nostro D’Amuri, il supporto dei nostri tifosi anche oggi ci ha aiutato e domenica prossima vincerà la gara dagli spalti.”