Loading Attendere...
ARS ET LABOR GROTTAGLIE
Mai abbassare la guardia
Mai abbassare la guardia
News pubblicata il 06-12-2017
Domani pomeriggio al Dimitri di Manduria va di scena, per la terza volta in questa stagione, il derby tra Manduria e Grottaglie. Sul green manduriano si giocherà la gara di ritorno dei sedicesimi di finale, all’andata sul prato del D’Amuri il risultato sorrise ai grottagliesi che si imposero con un eclatante quanto netto 5 a 0. Un risultato piuttosto largo che potrebbe far pensare ad una partita di ritorno scontata, bene è proprio quello che non deve succedere. Se già nel calcio c’è molto poco di scontato quando si parla del derby la parola scontato non esiste. Il Manduria non scenderà in campo solo per il gusto di farlo, giocherà la sua gara cercando di ottenere il massimo sperando nel miracolo. Il Grottaglie è avvisato, mai abbassare la guardia. I biancoazzurri hanno a disposizione due risultati su tre ma alla fine potrebbero anche perdere con uno scarto di reti contenuto. Da ricordare che nelle partite di Coppa vige il regolamento UEFA: a parità di risultato i goal fuori casa valgono doppio. Non è escluso che mister Marinelli possa operare un turn-over rilevante considerando che domenica al D’Amuri c’è la capolista, comunque in campo ci andrà una formazione competitiva al massimo perchè il derby non si trascura e sempre avendo come obiettivo solo ed esclusivamente la qualificazione. Il Manduria ha un po’ disatteso le aspettative e le vicissitudini societarie hanno influito sull’andamento, altalenante, in campionato. Negli ultimi giorni, la società del presidente Spadavecchia, ha comunque iniziato a rimettere a posto i tasselli della squadra proprio in visione di una ripresa nella stagione in corso. Sono rientrati alla base Mero (dif.), De Pascalis (att.) e Jabateh (att.) sono arrivati inoltre Anastasia (port.) e Mingiano (dif) giocatori che scenderanno sicuramente in campo domani. Appuntamento dunque a domani pomeriggio per assistere al derby che come sempre riserverà spettacolo, una partita dove l’imprevedibilità è di casa e dove la spinta della rivalità non ha eguali.

Mister Marinelli: “Domani, al di là del risultato dell’andata, è sempre un derby e quindi una partita che esula dalle posizioni di classifica, dalle potenzialità dell’uno o dell’altro. Noi giocheremo la nostra partita avendo in mente il passaggio del turno. Cercherò di alternare qualcuno, abbiamo una rosa non molto ampia e di conseguenza non possono giocare sempre gli stessi calciatori. Ripeto il passaggio agli ottavi è il nostro principale obiettivo, abbiamo dalla nostra più risultati a disposizione che ci permettono di gestire la gara considerando l’impegno importante di domenica prossima.”