Loading Attendere...
ARS ET LABOR GROTTAGLIE
La quattordicesima del TM
La quattordicesima del TM
News pubblicata il 09-01-2018
I risultati della penultima giornata del girone di andata e la conseguente classifica dicono a chiare lettere che il campionato è apertissimo. Cinque squadre nel giro di due punti con alcune compagini in forte ascesa, come il mio Grottaglie, e altre in un periodo di stallo come il Brilla.

Il San Marzano ferma la capolista Conversano e forse avrebbe meritato qualcosa in più, i canarini sono riusciti a pareggiare al 97° minuto con l’arbitro che ha decretato 9 minuti di recupero, praticamente un tempo supplementare. Un pareggio che egoisticamente sta bene al mio Grottaglie che ha allontanato di ulteriori due punti il San Marzano e ora è a meno due dalla vetta.

Il Brilla non sa più vincere, nelle ultime quattro giornate ha pareggiato tre volte e perso una partita. I leccesi hanno lapidato tutto il gruzzoletto di punti di vantaggio che avevano e perso la testa della classifica. Il Castellaneta dopo un periodo di buio sembra ne stia venendo fuori piano piano ma è ancora convalescente.

Il Mottola fredda il Don Bosco 3 a 0, sfrutta il fattore campo, si avvicina alla vetta e mantiene il passo di Grottaglie e Rutiglianese con le quali è a pari punti. I gialloblu di mister Palese stanno facendo davvero bene e forse nessuno lo immaginava. Il Don Bosco è stato penalizzato dai due goal subiti a freddo in avvio di partita che ne hanno compromesso l’andamento.

La Rutiglianese senza problemi strapazza lo Squinzano e si mantiene nella scia delle prime insieme a Grottaglie e Mottola. Troppo forti i baresi per lo Squinzano, niente da fare.

Derby combattuto ed equilibrato a Manduria tra i padroni di casa e il Crispiano. I manduriani trovano i tre punti in pieno recupero e il Crispiano deve fare il mea culpa perchè ha sperperato il vantaggio e ha commesso delle ingenuità che gli sono costate care. Un Manduria rinnovato e con nuovi equilibri è in serie positiva da 5 turni e sta risalendo in classifica, il Crispiano è indubbiamente in una posizione poco tranquilla e perde da quattro turni consecutivamente.

La partita di Capurso ha dell’inverosimile i padroni di casa vincono 7 a 1 contro il San Vito ma sul 3 a 1 i brindisini accennano ad una protesta contro l’arbitraggio e si fermano. Risultato è stato omologato e i tre punti rilanciano i baresi ai limiti della zona Play-Off mentre il San Vito rimane, li sotto, in zona Play-Out.

Il rinnovato Locorotondo perde, un po’ a sorpresa, in trasferta contro il Savelletri. I brindisini trovano tre punti d’oro che gli permettono di scavalcare il Crispiano ed avvicinarsi ai limiti della zona calda oltre ad aver guadagnato punti importanti su San Vito e lo stesso Locorotondo.