Loading Attendere...
ARS ET LABOR GROTTAGLIE
Aspettando la capolista
Aspettando la capolista
News pubblicata il 08-12-2017
Il match clou della dodicesima giornata è indubbiamente: Ars et Labor Grottaglie – Brilla Campi. In città c’è attesa e mobilitazione, al D’Amuri arriva la capolista, quel rullo compressore ancora imbattuto che ha lasciato per strada appena 4 punti e che non per caso sta li in cima alla classifica. I giallorossi sono stati costruiti per vincere hanno aggiunto, ad una rosa già competitiva (la scorsa stagione hanno perso i Play-Off), altri elementi di grande spessore caratteriale e tecnico, una squadra che gioca un bel calcio e che sa perfettamente cosa vuole. Di fronte un Grottaglie costruito di tutto punto ma sulle macerie delle passate stagioni, nessuna continuità di programmazione bensì una nuova vita. Probabilmente è questa la differenza più evidente tra le due compagini. Parliamo comunque di due squadre sicuramente forti di cui una, il Brilla, ha avuto un andamento in campionato lineare e costante mentre il Grottaglie è incappato in momenti non facili e solo in questo ultimo periodo sembra aver trovato una certa quadratura. Il manto verde del D’Amuri sarà il palcoscenico di un incontro sicuramente equilibrato, dove però la paura di perdere potrebbe ingessare le due squadre. La condizione psicologica dei leccesi è di certo favorevole, hanno 8 punti di vantaggio sul Grottaglie e soprattutto 4 sulla seconda, per loro sarebbe anche buono non perdere. I biancoazzurri invece non hanno nessuna scelta, solo i tre punti possono soddisfare le esigenze di classifica. I ragazzi di mister Marinelli vengono comunque da un periodo molto positivo, hanno conquistato tre vittorie consecutive di cui due in trasferta, su campi difficili come Castellaneta e Capurso, e quella in casa contro il San Vito. A dire il vero le vittorie consecutive sarebbero quattro considerando anche il 3 a 1 di ieri contro il Manduria nel derby di Coppa Puglia. Morale dunque alto e autostima in egual misura per i biancoazzurri, indici importanti nel contesto di una partita di questa importanza. È una gara da tripla ed è difficile pensare ad un pronostico, di concreto ci sono i numeri statistici che parlano purtroppo a favore del Brilla: 9 vittorie, 2 pareggi e zero sconfitte, 24 goal fatti e 5 subiti, un buon attacco e una difesa ermetica. Il Grottaglie ha numeri diversi, ha già perso tre volte e ha una difesa con il triplo dei goal del Brilla. La statistica, inesorabilmente, da per favorito il Brilla Campi ma i numeri sono fatti per essere stravolti e smentiti ed è quello che l’Ars et Labor farà sul campo, davanti ai suoi meravigliosi tifosi, ovvero quella spinta in più che gli avversari non avranno. Arbitrerà il signor Saverio Lavenuta della sezione di bari.

Ecco cosa ha detto mister Marinelli sulla gara di domenica: “Domenica incontreremo la capolista, una squadra di valore che si trova in cima con merito. Il Brilla è ben strutturato, ha gli uomini giusti al posto giusto è una squadra esperta che ha alle spalle già un campionato di Prima Categoria di vertice, quello della scorsa stagione, quindi sono abituati a navigare nelle zone alte della classifica. Noi ci giocheremo le nostre carte, abbiamo massimo rispetto per i nostri avversari ma allo stesso tempo nessuna paura di affrontarli. Siamo in un buon momento e dobbiamo cavalcare l’onda, dovremo fare una partita attenta con tantissima voglia di fermare chi oggi nella casella delle sconfitte ha lo zero.”